Pubblicità


 

 

 

 

Un sito e un libro per gli appassionati di trippa

Sull'onda del successo di "Troppa trippa", a grande richiesta abbiamo deciso di aprire un sito Internet interamente dedicato a quello che viene simpaticamente apostrofato come il "quinto quarto". Questa collezione di 417 pagine elettroniche si propone di raccogliere, integrare e presentare nuovo materiale, idee, notizie e ricette insolite - grazie anche alla preziosa collaborazione dei lettori - come parte del processo di pubblicazione delle prossime edizioni cartacee, coinvolgendo appassionatamente in una comunità virtuale tutti quelli che non battono ciglio di fronte alla trippa, anche se è troppa.


Il più recente Quaderno pubblicato

Tutti i Quaderni di TroppaTrippa.com


Gli articoli più letti

 Oscenità da trippaio - Il trippaio, quale individuo intimamente associato alla trippa, è sempre stato oggetto di apprezzamenti poco gentili e disprezzato dai detrattori del quinto quarto. Ma non è sempre colpa sua, come illustra un articolo del secolo scorso.
 Ma gli zampetti? - Nella collezione di cartoline del British Postal Museum & Archive di Londra ve n'è conservata una della fine dell'Ottocento nella quale la mittente si lamenta che la trippa non è buona senza gli zampetti di maiale.
 La stradina di Delft - Il dipinto a olio "Het Straatje" è ritenuto uno dei capolavori del pittore olandese Jan Vermeer e raffigura una strada della città natale del pittore, così come appariva nel diciassettesimo secolo, durante il cosiddetto Secolo d'oro. Lo stretto passaggio tra i due edifici era conosciuto come il "Cancello della trippa".
 Una cena di trippa del 1883 - Un articolo apparso più di un secolo fa, venerdì 9 febbraio 1883, sul quotidiano statunitense "The Bourbon News" pubblicato a Paris nel Kentucky, riporta la notizia di una cena della Tripe League ("Lega della Trippa").
 Trippa a cinque centesimi al piatto - Le quattro pagine di un depliant illustrativo stampate in occasione di uno spettacolo teatrale del 1897 sono ricche di pubblicità locali fra le quali spicca quella di un ristorante che, accanto alla zuppa di tartaruga, offre ai propri clienti anche trippa.


Since June 2008 - © Aerostato, Seattle - All Rights Reserved.