Pubblicità


 

 

Kuyrdak di trippa - Ricetta di trippa dal Kazakistan

Un chilo di trippa, due etti e mezzo di carne di cavallo, due etti e mezzo di polmone, due etti e mezzo di fegato, un cuore di manzo di circa due etti e mezzo, tre etti di grasso di coda vaccina, tre cipolle, tre foglie di alloro, mezzo cucchiaino di cumino, un cucchiaino di paprica, sale, pepe (quattro persone).

Il Kazakistan o Cosacchistan (nome usato dai puristi della lingua italiana per evitare il forestierismo) Ŕ uno stato transcontinentale diviso tra Europa ed Asia, e patria dei kazaki (cosacchi). Inizialmente una comunitÓ militare delle steppe asiatiche, i cosacchi si istituirono in Stato intorno al 1470, stanziandosi nell'attuale ex repubblica dell'Unione Sovietica. Per un lungo periodo di tempo vissero allo stato nomade, in trib¨ presso le quali l'elemento nutritivo di base era la carne di cavallo. Anche oggi, la carne di cavallo Ŕ una parte essenziale della dieta kazaka ed Ŕ presente nella maggior parte delle preparazioni culinarie tipiche di questa nazione, tanto è vero che uno dei piatti pi¨ popolari Ŕ il kazi, una salsiccia di cavallo affumicata, mentre a fine pasto viene servito il kumyss, una bevanda alcolica nazionale a base di latte di cavalla fermentato che la cultura locale vuole essere un toccasana per tutti i malanni. Fra le ricette tradizionali del Kazakistan vi è anche il kuyrdak, uno stufato di frattaglie che possono essere di ovino o di bovino e che, oltre alla trippa, comprende fra i suoi ingredienti anche la carne di cavallo. L'abbondanza di carne nelle ricette kazake è segno di benessere ed è l'elemento principale di qualsiasi dastarkhan (banchetto). Per la preparazione di questo piatto, fare bollire la trippa per circa un'ora e mezzo in acqua salata con l'alloro ed il pepe, quindi scolarla tenendo da parte circa mezzo litro del brodo di cottura, e tagliarla a quadretti. Nel frattempo in una padella far soffriggere, nel grasso di coda, il polmone e la carne di cavallo a cubetti per una ventina di minuti. A metÓ doratura, aggiungervi le cipolle tagliate a tocchetti, il fegato ed il cuore e continuare a rosolare per qualche minuto. Unirvi dunque il brodo, la trippa, il cumino e la paprica. Portare il tutto ad ebollizione, abbassare la fiamma e coprire con un coperchio, lasciando cuocere a fuoco lento fino a che il brodo non si sia assorbito completamente.


Since June 2008 - © Aerostato, Seattle - All Rights Reserved.